Menu

Tutto quello che bisogna sapere sul vibratore anale

04/26/2017 - Vita di Coppia
Tutto quello che bisogna sapere sul vibratore anale

Il vibratore anale risulta essere un oggetto del piacere che necessita di essere analizzato con grande attenzione dato che, in alcune occasioni, si tende ad avere un concetto errato di tale articolo.
Ecco quindi tutte le diverse informazioni che riguardano questo particolare genere di oggetto.

La differenza tra vibratore anale e dildo

Come prima cosa occorre effettuare una precisazione: il dildo ed il vibratore anale sono due tipi di oggetti completamente differenti tra di loro.

Il secondo, infatti, risulta essere maggiormente completo visto che è dotato di funzione vibrante, come suggerisce il nome stesso, che riesce ad offrire uno stimolo unico durante l’utilizzo dello stesso articolo.
Il dildo, invece, risulta essere semplice: si tratta infatti di un oggetto inanimato, ovvero privo di funzione vibrante, che garantisce comunque l’opportunità di poter aumentare il proprio piacere sessuale.
Sarà quindi necessario capire questa sostanziale differenza che garantisce la concreta opportunità di effettuare una scelta che risulta in grado di rispondere alle proprie esigenze.

I diversi tipi di vibratori anali

I vibratori anali risultano essere tutti differenti tra di loro e permettono di poter raggiungere un livello di piacere sempre unico a seconda del tipo di utilizzo.

Si parte col vibratore mini, le cui dimensioni ridotte hanno un doppio vantaggio: come primo vi è quello che consiste semplicemente nel poter trasportare questo genere di oggetto senza alcuna difficoltà.
Il secondo consiste invece nel fatto che, viste le sue dimensioni ridotte, questo genere di articolo riesce ad entrare direttamente a contatto con le zone sensibili dell’ano e ad offrire un piacere che risulta essere praticamente immediato.
Come altro tipo di vibratore vi è quello che viene definito come modello a farfalla: esso si presenta con una particolare caratteristica ovvero risulta essere un oggetto indossabile, che potrà essere utilizzato per le penetrazioni.
Sul mercato poi vi sono anche tantissime altre tipologie di versioni come, ad esempio, quello dotato di tantissime velocità che riesce a stimolare in maniera sempre differente le zone dell’ano.
La scelta deve quindi ricadere sulle proprie voglie sessuali che permetteranno di effettuare un rapporto sessuale che sarà maggiormente intenso e piacevole da vivere in prima persona.

Il vibratore anale: precauzioni e materiali 

Per poter vivere un rapporto sessuale che sia veramente sicuro è sempre bene ricordarsi che, questo genere di articolo, deve essere utilizzato solo ed esclusivamente dopo che esso viene lavato.
Sia che lo si adoperi per stimolare la stessa partner, sia che tale articolo venga utilizzato con persone differenti, occorre ricordarsi che l’igiene e la sicurezza devono essere sempre posti in primo luogo.
Di conseguenza, dopo ogni singolo utilizzo bisogna sterilizzare l’oggetto in modo tale che eventuali microbi possano essere completamente rimossi, garantendo quindi un utilizzo preciso e corretto.
Bisogna anche parlare del fatto che, questo genere di articolo, deve essere utilizzato dopo che esso viene lubrificato con particolari liquidi e lo stesso vale per l’ano.
Sfruttando questa precauzione sarà possibile evitare di arrecare dei danni alla zona dove esso viene utilizzato: inoltre si prevengono irritazioni di ogni genere sfruttando al massimo questa semplice strategia.
Sul fronte dei materiali occorre parlare del fatto che vi sono vibratori anali realizzati con plastica dura e rigida ma anche quelli di ultima generazione.
Grazie a questa particolare sostanza, molto simile alle pelle umana, si avrà la sensazione di utilizzare un oggetto che ricorda parecchio il pene dato che venature e varie parti sono praticamente identiche, al tatto, all’organo sessuale maschile.

I tanti rapporti col vibratore anale

Col vibratore anale sarà possibile effettuare diverse pratiche come, ad esempio, quello della masturbazione anale.

Si tratta di un rapporto che rientra nei preliminari e che permette, a chi deve subire la penetrazione, di poter preparare la sua muscolatura anale e di vivere un rapporto meno doloroso e maggiormente piacevole.
Questo articolo viene utilizzato soprattutto durante i preliminari e spesso dalle coppe omosessuali composte da due donne, che in alcune occasioni adoperano il doppio vibratore anale, composto da due parti vibranti che offrono ad entrambe la stessa tipologia di piacere sessuale.

Ovviamente esistono anche tantissimi altri utilizzi che hanno lo scopo basilare di offrire l’opportunità, ad una coppia oppure ad un singolo utilizzatore, di poter raggiungere un piacere sessuale veramente intenso.
Si tratta quindi di un articolo che si presta ad una vasta serie di utilizzi tutti differenti tra di loro che vedono come protagonista il piacere ed il vibratore anale stesso.

Rispondi